Risparmiare energia = produrre energia

Ogni anno in Italia si stima che il consumo elettrico complessivo dovuto all’uso delle lavatrici superi i 7 miliardi di KWh praticamente l’energia prodotta in un anno da una centrale termoelettrica da 1.000 MW.

Sono sufficienti 6 semplici regole di buon senso per diminuire di 1/3 ( ed oltre) i consumi di elettricità.1)  Il ciclo a 90° fa raddoppiare i consumi di elettricità rispetto ai 40° e l’elevata temperatura non è necessaria per la qualità del lavaggio ed accelera l’usura dei tessuti.
2) Il prelavaggio aumenta di 1/3 il consumo di energia e non serve per il normale bucato.
3) Usare il pieno carico riduce il numero di lavatrici. Ciascuno può verificare su se stesso quante lavatrici in meno avvierà nell’arco di un mese e di un anno facendo più attenzione al pieno carico.
4) Nel caso di apparecchi con programmi di asciugatura, utilizzarli solo se richiesto da esigenze particolari. Il riscaldamento dell’aria necessaria all’asciugatura richiede molta energia, e oltretutto rende più laboriosa la successiva stiratura.
5) Pulire frequentemente il filtro per favorire lo scarico dell’acqua.
6) Usare la lavatrice nelle fasce serali. Secondo l’Autorità per l’Energia in F1 ( fascia diurna e feriale) si pagano 11,3 cent/kwh e in F23 ( fascia notturna e festiva) 9,6 cent/kwh. La differenza fra questi due valori è oltre il 17%.  Tra non molto le fasce orarie subiranno delle modifiche. L’Autorità dell’Energia ha reso noto che “ la borsa dell’energia elettrica  ha registrato negli ultimi sei mesi un’inversione di tendenza, al punto che i prezzi all’ingrosso dell’energia nelle due fasce, diurna e notturna, si sono notevolmente avvicinati. Stiamo monitorando il fenomeno e se sarà necessario interverremo modificando le attuali suddivisioni in fasce. Cosa che probabilmente succederà nella fascia 19-23, che diventerà progressivamente sempre meno vantaggiosa, mentre resterà il risparmio dopo le 23”.

Maria Luisa Polizzi

– Consumo Responsabile –

supplemento de Lo Scaffale, giugno 2013

 

www.polizzieditore.com

 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *